Che cosa ha più importanza? Come spendere meglio i vostri soldi per l‘amplificatore, il lettore e i diffusori acustici

Tempo di lettura: 3 minuti

 

Una domanda spesso posta dagli appassionati di HiFi è quanto spendere per ciascun componente di un nuovo sistema HiFi. Come suddividere un determinato budget tra amplificatore, lettore sorgente e diffusori acustici? Come ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo? Negli anni '70, una raccomandazione comune era quella di spendere circa il 50% del budget per i diffusori acustici e il resto per un amplificatore/sintoamplificatore e per la sorgente, che a quel tempo era principalmente un giradischi. A partire dalla fine degli anni '80, il giradischi è stato sostituito dal lettore CD come principale sorgente musicale, mentre nel 2010 i servizi di streaming musicale hanno preso questa posizione. Da alcuni anni, il vinile e i giradischi sono addirittura tornati nella lista di molti appassionati.

Dato che la situazione è cambiata nel tempo, oggi gli appassionati di musica spesso possiedono ancora una discreta selezione di CD e vinili e allo stesso tempo vogliono godersi lo streaming di musica online ad alta risoluzione. Vogliono la migliore qualità audio da ogni sorgente. L'ingegnere del suono di Marantz Rainer Finck, la cui esperienza con i lettori sorgente risale agli anni '80 quando stava lavorando ai primi lettori CD, ha un chiaro consiglio:

Investite nella sorgente! 

Non importa se vi piace l‘analogico (ad es. Giradischi) o il digitale (compact disc, file musicali memorizzati localmente o streaming online). Spendete più soldi nella sorgente!

Perché questo? Nel caso di un giradischi è molto ovvio che un buon giradischi con una buona testina tecnicamente vi permetterà di ottenere il massimo dai solchi dei vostri dischi, poiché raccoglie e legge le informazioni in modo più accurato. Qualunque informazione venga persa in questa fase non potrà mai arrivare alle vostre orecchie, indipendentemente dall'amplificatore o  dai diffusori acustici.

Nel caso di una sorgente digitale, i dati devono essere caricati, letti, convertiti correttamente e accuratamente in un segnale musicale "analogico". Esistono molte variabili che possono avere un impatto negativo sul segnale audio, come un circuito scadente o la qualità del chipset del convertitore D/A (digitale-analogico). Qualunque cosa si perda in questo processo non arriverà mai alle vostre orecchie.

Se spendete il 30-40% per un buon componente sorgente e il 30% in amplificazione, otterrete sempre un ottimo risultato. Forse qualcuno dirà che il lato debole in un tale sistema è il diffusore acustico, ma quanto sopra dimostra davvero l'importanza della sorgente.

Provate voi stessi!

Marantz ha una lunga tradizione di premiati lettori sorgente leader di classe. Contattate il vostro rivenditore locale per avere una dimostrazione dei modelli più recenti in ogni fascia di prezzo: il lettore CD CD6006 ha vinto il premio WHAT HIFI Best CD Player tre volte di seguito. ND8006, lettore CD con lettore audio di rete, ha vinto il prestigioso EISA Award nel 2018 e, salendo al vertice, il lettore di fascia alta SA-KI Ruby splenderà sopra di tutti, con i suoi circuiti super sofisticati di elaborazione del segnale brevettata.

E tutti questi modelli dispongono di amplificatori adatti per costruire un ottimo sistema.

Sentirete la differenza!

 

Ascoltate la differenza con i consigli dei nostri ingegneri del suono per testare il vostro sistema.

Volete scoprire di più sulle caratteristiche del suono di Marantz? Leggete più avanti.